Soluzioni multifunzione videocamere intraorali - Telecamere intraorali digitali

TELECAMERE INTRAORALI
Focus sul digitale
come orientarsi
Vai ai contenuti

Sistemi di rilevamento delle disfunzioni orali

Sistemi MULTIFUNZIONI   
Un supporto alla diagnostica

Sono dispositivi in grado di coadiuvare il professionista  nell'individuazione delle disfunzioni funzionali o solamente estetiche all'interno del cavo orale.

Tralasceremo tutti i dispositivi connessi alla radiologia o ad altre metodiche per concentrarci su quelli che riguardano la nostra trattazione è cioè una particolare famiglia di telecamere intraorali professionali  con alcune caratteristiche esclusive come la fluorescenza e la  translucenza.

      
Come già detto sappiamo che si tratta di videocamere endorali professionali con tutte quelle caratteristiche di cui abbiamo discusso precedentemente e vediamo invece quali sono quelle funzioni che le rendono differenti.
Fluorescenza -
utilizzando una o più frequenze di luce artificiale  è possibile "colorare" diversamente i soggetti illuminati.
Applicato al cavo orale per esempio si avranno le seguenti colorazioni:
  • il dente con il suo smalto verrà visualizzato in  verde/azzurro
  • placca, macchie, tartaro o carie con colori completamente differenti come l'arancio o il rosso.
Questo consente di documentare ulteriormente lo stato di salute del cavo orale utilizzando un sistema più comprensibile anche dal paziente.


  
Translucenza -
sfrutta la caratteristica trasparenza dello smalto sano.
Alcuni sistemi professionali sfruttano questo principio  "bombardando" il dente con una luce particolare bianca da una parte e leggendo il risultato dall'altra, proprio come se fosse una sorta di radiografia fatta con la luce.
Se si leggono delle ombre significa che lo smalto è   degradato o intaccato e ci troviamo di fronte ad una possibile carie. Si possono visualizzare anche altre disfunzioni dello smalto come fratture o carie interprossimali ma solo se sono superficiali.

esempio traslucenza
Le telecamere intraorali hanno una testina che non consente questo tipo di analisi in modo così approfondito, ma possono in parte emularlo: il dente viene colpito da una luce bianca particolare e la parte più esterna e più trasparente verrà  attraversata dalla luce mettendo in evidenza eventuali  problematiche molto superficiali e solo dal lato dove la luce colpisce il dente.

Si piuò capire meglio la differenza provando ad illuminare un cubetto di ghiaccio frontalmente, noterete alcune caratteristiche della cristallizzazione, le venature,  ecc. ma ripetendo l'esperimento ponendo la luce sul retro e  osservando di nuovo otterrete molte più informazioni.

Considerando che un sistema di rilevazione a translucenza professionale può costare due tre volte di più di una telecamera intraorale con funzione di translucenza, l'approssimazione  diventa accettabile.

Per chi è consigliata una telecamera intraorale con multifunzioni

Questo tipo di dispositivi sono appannaggio del professionista che pretende un prodotto di qualità elevata, affidabile e che permetta  di interagire con il paziente con immagini che non lascino dubbi o  "ombre".



Torna ai contenuti